Epilessia nei cani

Prima di tutto vorrei darvi una visione approssimativa della malattia neurologica più comune dei nostri cani domestici.
Alla fine di questo episodio di podcast, presento uno studio di un veterinario americano pubblicato a giugno 2019 per darti una visione più approfondita dell'argomento.

Lo studio ha esaminato se il cannabidiolo (CBD) può ridurre la frequenza delle convulsioni nei cani con epilessia.
La risposta o il risultato del suo studio?
All'inizio promettente, ma per la mia risposta dettagliata dovrai ascoltare il nuovo episodio di canapa e animali.

Le 3 forme di epilessia nei cani

L'epilessia idiomatica colpisce approssimativamente da 0,5% a 5,7% dei cani ed è quindi uno dei disturbi neurologici più comuni in questi cani.
In generale, viene fatta una distinzione tra tre categorie:

1. idiomatico (genetico)
2. strutturale
3. epilessia criptogenetica

Razze di cani frequentemente colpite

L'epilessia idiopatica è la forma più comune nei cani.
Si sospetta una causa genetica, ma finora questo è stato confermato solo in una razza di cane.

Le razze di cani che sono frequentemente colpite possono essere, ad esempio, le seguenti:

* il Golden Retriever
* il Labrador
* il cane da pastore tedesco
* il bassotto
* il pugile
* il beagle
* e altri

Le 4 fasi dell'epilessia nei cani

In medicina veterinaria l'epilessia è suddivisa in 4 fasi.

* Stadio prodromico = minuti, ore o giorni
* Aura = durata pochi secondi
* Intus = secondi a 5 minuti
* Fase postictale = tempo fino al completo recupero del cane

L'epilessia non è curabile

L'epilessia non può essere curata!
Lo scopo di una terapia è sempre quello di ottenere la libertà dalle convulsioni.
Piuttosto, si tratta anche di evitare il cosiddetto stato epilettico. Questa è una condizione pericolosa per la vita.

Il primo studio riduce la frequenza delle convulsioni con CBD?

Nel giugno 2019 è stato pubblicato il primo studio di un veterinario americano, che ha affrontato la questione se l'olio di CBD possa ridurre la frequenza delle convulsioni.
Stephanie McGrath lo ha condotto presso l'Università di Medicina Veterinaria in Colorado.

A mio parere, il risultato è piuttosto interessante e rilevante. Personalmente, sono lieto che McGrath stia già presentando lo studio.
Questa volta con una diversa dose di CBD e più cani.
Questi sono esattamente il tipo di studi di cui abbiamo urgente bisogno per documentare le specifiche possibilità di applicazione nel modo più accurato possibile!

Tuttavia, ci sono ovviamente già innumerevoli rapporti positivi sul CBD e sui nostri animali domestici.

L'epilessia nei cani, in quanto malattia neurologica più comune, è una cosa seria. Puoi ascoltare tutte le informazioni importanti su diagnosi, farmaci e studio in dettaglio nel mio episodio di podcast su Spotify, Apple Podcast o Youtube.

Ascolta il podcast su Youtube

Dai un'occhiata alla nostra gamma di prodotti per i tuoi animali domestici.

Non ci sono commenti

Posta un commento

it_ITItalian
en_GBEnglish es_ESSpanish de_DEGerman lt_LTLithuanian nl_NLDutch fr_FRFrench it_ITItalian